Stagione 2014/15 - Vigor, buon pari a Montegiorgio - Notizie
In Evidenza
Foto Gallery

Inviato da Magna il 23/2/2015 14:53:58
MONTEGIORGIO : Lulani, Marini, Gandelli, Forò, Pulcini, Finucci, Rossi(45' Bracciotti), Cardinali, Mastrojanni( 34'st Squarcia), Marcoaldi, Albanesi(9'st Mariani). All. De Angelis..

VIGOR SENIGALLIA: Giovagnoli, Tinti, Cuomo, Pistelli, Carloni, Curzi, Santoni, Gregorini, Capecci, Cissè, Gorini (40'st Nacciariti). All. Giuliani.

ARBITRO: Rossetti di Jesi.

NOTE: ammoniti Capecci e Tinti. Recupero 0'pt, 3'st.

Dal Corriere Adriatico

Finisce a reti bianche l'incontro del "Tamburrini", fra un Montegiorgio che spinge ma non concretizza, e una Vigor Senigallia attenta ed ordinata. Mister De Angelis schiera i suoi con il consueto 4-3-3, Mastrojanni a fare da punta centrale, assi stito dalla coppia Marcoaldi- Albanesi. La Vigor di mister Giuliani risponde anch'essa con un 4-3-3, con il tridente d'attacco composto da Cissè, Gorini e Capecci. La gara inizia subito con il Montegiorgio arrembante che prova a portarsi in vantaggio, ma al 6’ Marcoaldi sugli sviluppi di un corner spara alto da pochi passi. E’ sempre l'argentino a rendersi pericoloso al 12’ quando, ancora da calcio d'angolo, colpisce di testa la sfera che Giovagnoli devia sulla linea di porta. La Vigor Senigallia sembra non riuscire a venire fuori dal predominio locale e al 16' rischia ancora quando Albanesi si incunea in area e mette in mezzo una buona palla sulla quale nessun compagno riesce ad intervenire. Il gol per i locali non arriva e allora gli ospiti iniziano a prendere coraggio e a farsi vedere, senza troppe pretese dalle parti di Lulani, che sarà spettatore non pagante per tutti i novanta minuti.

Nell'intervallo De Angelis prova a cambiare qualcosa ed inserisce Bracciotti per Rossi, ma la squadra di Giuliani sembra aver trovato le misure ai padroni di casa e concede loro davvero poco spazio per manovrare. Al 34' entra Squarcia per Mastrojanni, con Pulcini che va a ricoprire l'insolito ruolo di punta centrale. Proprio l'esperto difensore sfiora la rete al 36' quando, su calcio d'angolo, manda di poco a lato. Su questo episodio si chiude di fatto l'incontro. Il Montegiorgio ha provato per lunghi tratti a fare propria la partita, ma alla fine si è dovuto arrendere alla tenacia degli ospiti. Ospiti che così hanno posto fine alla serie di sei vittorie consecutive del Montegiorgio che, pur rallentando la corsa, resta sempre in piena zona play-off. La Vigor può invece festeggiare, per aver ottenuto un punto davvero importante in chiave salvezza.
Inviato da Magna il 21/2/2015 14:57:45
L'hanno definita missione impossibile. Probabilmente hanno ragione, perché fra il Montegiorgio e la Vigor Senigallia di oggi c'è una bella differenza di valori. Tecnici e di classifica. E probabilmente hanno ragione, perché la Vigor degli ultimi anni ha quasi sempre vinto solo contro squadre del proprio livello, o inferiore (dove per il livello si bada solo ed esclusivamente ai numeri espressi dalle classifiche). T

Tutto lascia perciò presagire ad una sconfitta per i ragazzi di mister Giuliani. Peraltro saranno di nuovo numerosi gli assenti rossoblu: Giovagnoli potrebbe anche rientrare, ma verrà deciso in extremis, Giraldi, Carloni, Zandri e Simone Gregorini (un ottimo quartetto di difesa) sono out, così come non sarà della gara Siena che è stato fermato un turno dal giudice sportivo per recidività in ammonizioni (stessa cosa vale per Romansky dalla parte opposta).

Insomma, di motivi per pensare che domani pomeriggio si tornerà da Montegiorgio, contro la seconda in classifica, sconfitti e afflitti, ce ne sono tanti. E' decisamente una missione impossibile come è stata definita da molti. Ma.... ma nel calcio, specie con la Vigor, non si sa mai....
Inviato da Magna il 18/2/2015 20:17:58
“La vittoria sfumata non è una tragedia”: esordisce così mister Giuliani nell'articolo (firmato Luca Rebiscini) pubblicato da Senigallia.it. Articolo che riproponiamo di seguito:

“La vittoria sfumata non è una tragedia”: Sbaglia chi si aspettava un Giuliani arrabbiato per aver ritardato ancora una volta l’appuntamento con la vittoria al Bianchelli.
“Dispiace per essere stati raggiunti ancora una volta nel finale, ma ci teniamo stretto il punto conquistato contro un buon Grottammare. Probabilmente meritavamo di più perché le occasioni le abbiamo avute solamente noi, ma così è il calcio. Certo se Cissè avesse segnato il 2 a 0…”
Non preoccupa né classifica né l’ennesima rimonta subita?
“Assolutamente no. La squadra sta facendo ciò che chiedo, purtroppo pecchiamo d’esperienza e commettiamo ingenuità che ci costano punti, ma resto ottimista e sono sicuro che il problema, non è fisico, bensì emotivo”.

http://senigallia.it/it/eventi/8900/Sport/Giuliani-non-fa-drammi/
(Luca Rebiscini)
Inviato da Magna il 16/2/2015 16:51:26
La Vigor Senigallia crea e va in vantaggio, il Grottammare pareggia a tre minuti dalla fine. La maledizione del “Bianchelli” continua. Dopo tre kappao interni però (alternati da due vittorie e una sconfitta esterne), ecco un pareggio. Amaro, ma buono per restare in zona salvezza.

Amaro perché anche contro i biancoazzurri di mister Zaini, la truppa vigorina ha disputato l'ennesima buona prova davanti al proprio pubblico. Ha sofferto un pò nei primi minuti, senza subire conclusioni, poi è venuta fuori e ha creato almeno quattro palle gol pulite: tre non concretizzate da un vivacissimo Gorini, una non sfruttata al meglio col sinistro da Capecci.

La prima vera chance della ripresa invece è stata perfettamente finalizzata da Cissè, su splendida iniziativa e conseguente assist di Santoni sulla fascia destra. Così la Vigor è andata in vantaggio strameritatamente. A quel punto, a causa dei tanti, troppi assenti per infortunio e acciaccati, con la benzina in calo - anche se in maniera meno evidente delle precedenti gare casalinghe - gli ospiti si sono fatti avanti. Iachini (figlio d'arte) due volte ha spaventato tutti: un tiro fuori di poco e una grande parata di Cantarini gli hanno negato il pari. Ma la Vigor Senigallia si è resa molto pericolosa in contropiede e in particolare ancora Cissè si è visto negare il 2 a 0 in extremis, “per colpa” di un salvataggio sulla linea a portiere battuto. Mancava un quarto d'ora alla fine, sarebbe stato il colpo del kappao. Invece ecco l'ennesima beffa finale: il Grottammare al 43' del secondo tempo trova un calcio d'angolo fortuito sul quale Gibbs di testa colpisce in maniera perfetta, siglando l'1 a 1.

Di positivo resta, oltre alla prova e al punto raccolto, la prima ministriscia positiva della Vigor nel 2015: 4 punti nelle ultime due gare che permettono di navigare al di sopra della soglia playout, seppure con le rivali molto vicine.

Ora l'obiettivo è quello di recuperare più giocatori possibili, in vista della prossima partita in trasferta che sarà durissima: Giraldi e compagni faranno visita ad un Montegiorgio secondo in classifica e in grandissima forma. Servirà una prova maiuscola per provare a fare punti.

Tabellino VIGOR SENIGALLIA-GROTTAMMARE 1-1
VIGOR SENIGALLIA: Cantarini, Tinti, Cuomo, Siena (84' Nacciarriti), Giraldi, Curzi, Giraldi, Santoni, T. Gregorini, Capecci, Cissè, Gorini (81' Lavatori). All. Giuliani
GROTTAMMARE: Beni, Cameli, Gentile, Calvaresi (70' Papa), Carboni, Gibbs, Berardini, De Cesare (61' Iachini), Mongiello, Storani (77' Ferrara), Di Crescenzo. All. Zaini
ARBITRO: Ridolfi di Pesaro
RETI: 60’ Cissè, 88' Gibbs
NOTE: spettatori 300 circa
Inviato da Magna il 13/2/2015 14:09:38
Il main sponsor della Vigor, Mauro Cantarini, è stato intervistato dal Corriere Adriatico e vi riportiamo le sue parole. “Nonostantelagiovane età, la Vigor è in linea con l’obiettivo
salvezza e appare in costante crescita tecnica - afferma - Il suo tasso di competitività è posto in risalto dall’evolversi dei risultati: nelle prime nove giornate erano stati raccolti in tutto sei punti, nelle successive dodici ne abbiamo conquistati diciannove”
.

Il riferimento alla media punti induce Cantarini a ribadire la sua fiducia per il prosieguo della stagione: “Vorrei sottolineare la grande qualità del complessivo lavoro svolto sin qui - puntualizza il main sponsor - e per il quale la Vigor sta ricevendo apprezzamenti in tutta la regione”.

Cantarini delinea l’opzione tecnica inquadrandola in una logica di prospettiva: “Le scelte
relative ai giocatori, operate dalla società, dal direttore sportivo e dai tecnici sono esclusivamente basate su valori tecnici attuali ma soprattutto prospettici, indipendentemente dal fattore età”
.

Per leggere o scaricare l'articolo completo cliccare qui.

 
Ultimo turno
22.02.2015
Montegiorgio
U.S. Vigor Senigallia
0
0
Atletico Alma
Trodica
1
0
Corridonia
Monticelli
1
1
Tolentino
Vismara
2
1
Folgore Falerone M.
Porto d'Ascoli
2
0
Forsempronese
Biagio Nazzaro
2
3
A.G. Colbordolo
Urbania
0
1
Grottammare
Portorecanati
3
2
Prossimo turno
01.03.2015
U.S. Vigor Senigallia
Folgore Falerone M.
Vismara
Montegiorgio
Portorecanati
Atletico Alma
Urbania
Corridonia
Trodica
Forsempronese
Monticelli
Porto d'Ascoli
Biagio Nazzaro
Grottammare
Tolentino
A.G. Colbordolo
Classifica
Tolentino 41
Folgore Falerone M. 41
Montegiorgio 39
Vismara 39
Monticelli 37
A.G. Colbordolo 33
Biagio Nazzaro 32
Grottammare 32
Porto d'Ascoli 29
Corridonia 28
U.S. Vigor Senigallia 27
Urbania 26
Atletico Alma 26
Trodica 25
Forsempronese 21
Portorecanati 12

Vai alla classifica